CORSO DI ADVANCED DESIGN 2018

Per il secondo anno di seguito terrò insieme a Michele Zannoni il corso in Advanced Design dei servizi per l’ambiente costruito. Il corso verterà sui temi dell´interaction design applicati ai musei. Il corso durerà tre mesi e servirà a insegnare  agli studenti come rapportarsi ai temi dell´interazione e ad apprendere gli strumenti di progettazione necessari per affrontare progetti complessi. Al termine del corso lo studente sarà in grado, partendo da un brief, delineare un concept, e produrre una proposta di progetto, testata e verificabile sul campo.

Di seguito il tema del corso in dettaglio.

Tema del corso:

Il corso approfondisce a livello teorico e progettuale i temi dell’interaction design, partendo dalla progettazione delle interfacce bidimensionali fino allo sviluppo di sistemi che permettano la creazione di percorsi museali per le scuole.

TECHNOGYM INTERACTION DESIGN WORKSHOP 2017

19665570_10211941069655476_1506470272573041835_n

Come ogni anno, da ormai sei anni Technogym organizza un workshop su temi d’attualità per esplorare nuove nuove tipologie di interazione. Quest’anno il tema è l’intelligenza artificiale applicata agli assistenti virtuali. Da sempre l’uomo desidera poter parlare e rapportarsi allo stesso livello delle macchine che crea. Lo sviluppo delle tecnologie porterà rapidamente alla possibilità di comunicare con una macchina nello stesso modo in cui si comunica tra persone. Il wellness lifestyle rappresenta sicuramente una sfida molto interessante per queste nuove tecnologie e modi di interazione.

Un grande ringraziamento ai ragazzi che hanno partecipato sia per lo sforzo profuso che per la passione dimostrata!

Copertina_Keynote-01

 

CORSO DI ADVANCED DESIGN A BOLOGNA

screenshot-2016-10-01-15-18-31

Il 22 settembre inizio il corso di Advanced Design in collaborazione con Michele Zannoni. Il corso verterà sui temi dell´interaction design applicati alla città. Il corso durerà tre mesi e servirà a insegnare  agli studenti come rapportarsi ai temi dell´interaction design e ad apprendere gli strumenti di progettazione necessari per affrontare progetti complessi. Al termine del corso lo studente sarà in grado, partendo da un brief, di definire il tema del progetto, delineare un concept, e produrre una proposta di progetto, testata e verificabile sul campo.

Di seguito il tema del corso in dettaglio.

Tema del corso:

Il corso approfondisce a livello teorico e progettuale i temi dell’interaction design, partendo dalla progettazione delle interfacce bidimensionali fino allo sviluppo di sistemi che permettano interazione tra l’uomo e lo spazio urbano.

Il design di interfacce per i dispositivi mobile in relazione all’ambiente e al costruito, la possibilità di utilizzare i propri dati personali e quelli condivisi dagli altri utenti costituiscono una nuova risorsa per progettare servizi che nascano dalle necessità dei cittadini.

WORKSHOP SMART OUTDOOR TRANING

13592375_10154329545551118_3695103324859488496_n

Lunedì 4 Luglio è finito il workshop con l’università di San Marino dal tema: Smart Outdoor Training. Il workshop si è svolto all’interno degli spazi suggestivi della Rocca di Bertinoro, grazie al CEUB che ha potuto ospitarci per tre giorni. Gli studenti, in un ambiente raccolto e isolato, hanno potuto concentrarsi e portare a termine nel migliore dei modi il compito che gli era stato proposto.

IF DESIGN AWARD 2016

IMG_5151_160226
Serata divertente al BMW Welt di Monaco, in occasione del IF Design Award Night. Spettacolare il museo permanente BMW, addobbato per l’occasione, con le sue forme avveniristiche. La festa e la cerimonia si sono svolte in modo impeccabile alla presenza delle aziende e dei designer vincitori. La serata ha visto anche l’assegnazione di 75 IF Gold Award, per i migliori progetti presentati. Di sicuro l’evento è un interessente scorcio nel panorama delle aziende e designer mondiali che si distinguono per il proprio lavoro.

 

GROUP CYCLE CONNECTED

 

related_gc_grey_connect
Il restilyng di Group Cycle Connect ringiovansice il precedente design, conferendo un taglio decisamente più sportivo e aggressivo al prodotto. La sezione dei tubi maggiorata, la nuova cosmesi incentrata sul giallo e il nero, di chiara ispirazione ciclistica, si propongono per esaltare il lato sportivo della nuova indoorcycle. Il manubrio, completamente ridisegnato, permette di simulare in modo più preciso l’esperienza ciclistica, mentre le regolazioni di nuova concezione, garantiscono velocità d’azione e comoditià di utilizzo. Group Cycle esiste in due varianti colore: Ride Grey e Ride Yellow.
A completamento dell’esperienza, la console di allenamento permette di registrare la propria sessione e di monitorare in tempo reale i dati di esercizio e di partecipare, nelle classi che lo consentono, a gare di gruppo in tempo reale.

Per maggiori dettagli: technogym.com

065_12901_GC_cover gc_ride_relatedGC2 Render Console

HEDERA BIOMEDICS

audiometro_03

Per Socrates ed Hermes di Hedera Biomedics sì è puntato a un design riconoscibile e differenziante, rivolgendo una particolare attenzione alla facilità di progettazione e di realizzazione. Le forme semplici, le linee morbide e arrotondate disegnano un prodotto rassicurante che cerca di allontanare l’aspetto da ”macchina infernale” tipico degli strumenti medicali. Il bianco nell’immaginario collettivo ricorda la pulizia e l’igiene, temi importantissimi in ambulatori e ospedali; inoltre il bianco permette di semplificare il processo produttivo riducendo difettosità e scarti.
Progetto grafico e immagine coordinata sono stati realizzati da Studio Visuale.

Hedera Biomedics è un’azienda che produce e commercializza strumenti diagnostici in campo medicale. Tra i suoi valori distintivi, legati alla metodologia di sviluppo, c’è quello di basare i propri progetti sulla sinergia tra azienda, università, medici e sviluppatori.

 w. Hedera Biomedics

audiometro_01BaseEvo_03 Preamp_02