GROUP CYCLE CONNECTED

 

related_gc_grey_connect
Il restilyng di Group Cycle Connect ringiovansice il precedente design, conferendo un taglio decisamente più sportivo e aggressivo al prodotto. La sezione dei tubi maggiorata, la nuova cosmesi incentrata sul giallo e il nero, di chiara ispirazione ciclistica, si propongono per esaltare il lato sportivo della nuova indoorcycle. Il manubrio, completamente ridisegnato, permette di simulare in modo più preciso l’esperienza ciclistica, mentre le regolazioni di nuova concezione, garantiscono velocità d’azione e comoditià di utilizzo. Group Cycle esiste in due varianti colore: Ride Grey e Ride Yellow.
A completamento dell’esperienza, la console di allenamento permette di registrare la propria sessione e di monitorare in tempo reale i dati di esercizio e di partecipare, nelle classi che lo consentono, a gare di gruppo in tempo reale.

Per maggiori dettagli: technogym.com

065_12901_GC_cover gc_ride_relatedGC2 Render Console

HEDERA BIOMEDICS

audiometro_03

Per Socrates ed Hermes di Hedera Biomedics sì è puntato a un design riconoscibile e differenziante, rivolgendo una particolare attenzione alla facilità di progettazione e di realizzazione. Le forme semplici, le linee morbide e arrotondate disegnano un prodotto rassicurante che cerca di allontanare l’aspetto da ”macchina infernale” tipico degli strumenti medicali. Il bianco nell’immaginario collettivo ricorda la pulizia e l’igiene, temi importantissimi in ambulatori e ospedali; inoltre il bianco permette di semplificare il processo produttivo riducendo difettosità e scarti.
Progetto grafico e immagine coordinata sono stati realizzati da Studio Visuale.

Hedera Biomedics è un’azienda che produce e commercializza strumenti diagnostici in campo medicale. Tra i suoi valori distintivi, legati alla metodologia di sviluppo, c’è quello di basare i propri progetti sulla sinergia tra azienda, università, medici e sviluppatori.

 w. Hedera Biomedics

audiometro_01BaseEvo_03 Preamp_02

 

MYRUN TECHNOGYM

 

MyRun è un treadmill per la casa che non nasconde la propria identità di attrezzo per il fitness, ma allo stesso tempo acquisisce con discrezione la dignità degli arredi domestici. L’uso dei materiali, dei colori e la semplicità delle forme contribuiscono a inserirlo delicatamente nel panorama domestico. Le dimensioni di corsa permettono a chiunque di allenarsi correttamente, senza compromessi. All’interfaccia semplice e minimale dell’attrezzo, si affianca l’esperienza più completa dell’applicazione per tablet o smartphone, che permette di allenarsi in modo completo seguendo un programma di miglioramento e apprendimento della corsa. MyRun ha vinto il premio Red Dot Design Award 2015, è stato inserito nell’ADI Design Index 2015, ha vinto il Good Design Award 2015 e IF Design Award.
Qui trovate i link per ADI Design Index,  Red-Dot Design Award e Good Design Award e IF Design Award.

REDDOT-IF

Per maggiori dettagli:
MyRun Technogym

TechnogymStill 31307OK2++ TechnogymStill-31255BOK_MAN_MUSIC_SCONT Music1460C++

Nuova Linea Forma: un restyling in punta di piedi

Il restyling è un progetto insidioso, un valzer tra cambiamento, tradizione e costi troppo elevati da sostenere.
Per Linea Forma ho scelto di muovermi in due direzioni: semplificazione e aggiornamento. L’aggiornamento riguarda principalmente la “testa”: le forme squadrate e raggi morbidi riconducono ai prodotti consumer in commercio; l’interfaccia è stata pulita da graficismi ormai superati, prediligendo tinte piatte e colori in contrasto per migliorare lettura e usabilità. I tasti sono stati ingranditi ed è stata cambiata la tecnologia della tastiera migliorando la reattività. Il leggio, tradizionale porta riviste, è stato aggiornato con un aggancio che permette l’utilizzo di un iPad in tutta sicurezza. In questo modo si può gustare qualsiasi contenuto anche durante l’esercizio. I colori della linea sono stati aggiornati ai prodotti Technogym. La semplificazione, invece, si è concentrata verso la cosmesi, riposizionando i loghi e aggiornandone colori e forme. Altri interventi di semplificazione si sono concentrati sul fissaggio delle maniglie di sicurezza del treadmill, rendendo il sistema meno ingombrante fisicamente e visivamente, ma altrettanto robusto.

Il risultato è una linea più fresca, senza aver stravolto il progetto iniziale.

per maggiori informazioni: technogym.com

Run Forma

mywelness key

Trovare la motivazione per muoversi e migliorarsi quotidianamente è un obiettivo difficile da raggiungere. La chiave di Technogym cerca di invogliare le persone a muoversi di più, aumentando l’obiettivo da raggiungere ogni giorno. La barra è un indicatore; quando è piena il proprio obiettivo giornaliero è raggiunto. Ho collaborato al progetto di design del prodotto e del display; ho individuato la tecnologia e-ink come miglior soluzione tra autonomia e leggibilità. Il display pur essendo a segmenti, riesce a visualizzare numeri, lettere, e la barra di riempimento. La chiave al suo interno possiede un accelerometro per registrare tutti i movimenti dell’utente durante il giorno. Mywelness key può essere usata come chiave per gestire gli allenamenti sugli attrezzi Technogym, oppure essere collegata al computer tramite usb per gestire le proprie attività sportive sul portale Mywellness.

www.mywellness.com

Group Cycle

Group Cycle è un restyling della bicicletta da Indoor Cycling comunemente chiamata anche “spinning”. Per la prima volta Technogym investe nel mondo della bici al coperto con l’obiettivo di realizzare un prodotto che si distingua dalla concorrenza senza stravolgere la tradizione: linee pulite, poche saldature a vista, forme morbide a facilitare pulizia e  scolo del sudore; regolazioni sicure e semplici da usare anche mentre si pedala. La forcella in alluminio, segno caratterizzante della bici stradale, qui diventa elemento formale di forte impatto e riconoscibilità. I carter in plastica coprono le parti meccaniche e permettono, con poche viti, un facile accesso per la manutenzione.

www.technogym.com

GroupCycle705

Kinesis One

Kinesis One nasce dall’esigenza di avere in solo attrezzo, tutti i movimenti delle quattro stazioni Kinesis. Il progetto si concentra nel ridurre gli ingombri del predecessore Kinesis Professional, e progettare una nuova maniglia “libera” per poter svolgere gli esercizi in tre posizioni. Forma semplificata per il pannello frontale, più adatto agli ingombri dell’attrezzo.

www.technogym.com